Nonostante la ormai nota crisi economica che attanaglia da tempo l’economia mondiale e che, almeno in Europa, sembra aver colpito maggiormente i paesi dell’area del Mediterraneo (Portogallo e Grecia in particolar modo, ma anche Italia e Spagna), ci sono realtà locali che non sembrano dar segni di sofferenza di fronte a questo particolare momento economico, o che per lo meno sono riuscite a reinventarsi in un panorama sempre più dinamico e competitivo.

Un esempio di questo dinamismo e di questa capacità di rinnovamento è Barcellona, la capitale della Catalunya, che negli ultimi anni ha saputo affiancare alla propria consolidata fama di città-paradiso per i turisti, una crescita importante in vari settori, soprattutto legati alle nuove tecnolgie e alle start-up internet. Un esempio di questo sono i numerosi eventi e le fiere di settore che si tengono presso la Fira de Barcelona, il gigantesco recinto feriale che ogni anno ospita circa 70 saloni, a rappresentanza di oltre 30.000 aziende e con una media di visitatori annuali di circa 2,5 milioni, che vengono per assistere ad eventi internazionali sulle ultime novità di settore, come nel caso del Mobile World Congress, Alimentaria o il salone dell’automobile, tutti eventi che fanno registrare un numero di partecipanti davvero imponente.

Allo stesso modo, soprattutto negli ultimi anni, a Barcellona sono nate diverse realtà nel mondo delle start-up internet, con aziende giovani ed estremamente dinamiche che hanno saputo attingere risorse umane dal proprio panorama internazionale della città, dove risiedono migliaia di professionisti provenienti da tutto il mondo. Questa miscela, insieme alla visione fortunata di alcuni brillanti imprenditori locali, ha fatto si che Barcellona si trasformasse nel giro di pochi anni in una delle capitali europee dell’online.

Tutto questo fermento fa si che siano sempre più frequenti i viaggi di lavoro a Barcellona, un fenomeno che si può notare anche dall’aumento delle prenotazioni di voli con compagnie aeree low cost, che da ogni parte d’Europa hanno creato collegamenti diretti con l’aeroporto di Barcelona-El Prat, e camere di hotel con grandi marchi alberghieri che vantano una presenza capillare in tutte le maggiori città europee (come ad esempio www.accorhotels.com). Se fino a poco tempo fa chi volava a Barcellona lo faceva principalmente con l’intenzione di trascorrere una divertente vacanza in questa rilassata città sul Mediterraneo, oggi sono sempre più frequenti i passeggeri che, giacca, cravatta e 24 ore alla mano, visitano la Ciudad Condal con l’intenzione di chiudere un affare o conoscere nuovi partner commerciali per ampliare il proprio business.

Una cosa però è chiara: che sia per lavoro o per piacere, visitare Barcellona è sempre un’esperienza unica, ed è probabilmente anche per questa magia che irradia la città stessa, che qui il commercio, il turismo e il divertimento si accompagnano armoniosamente e non vivono lo stesso momento di flessione che si nota in altre realtà europee e non.

Dillo ai tuoi amici...Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone


OkNotizie

Lavoro in Spagna Questo post è state create nella categoria Articoli con i tag e se vuoi puoi lasciare un commento. Vi ricordo che per candidarsi all'offerta di lavoro per Viaggi di lavoro a Barcellona è necessario seguire il link in "fonte".
Se ti ha interessato questa offerta di lavoro e vuoi seguire Lavoro In Spagna, puoi ricevere gli aggiornamenti e altri contenuti inediti tramite Facebook, Twitter e feed RSS.






Una risposta a “Viaggi di lavoro a Barcellona”

  1. 1. Alessandro Says:

    Cerco da subito un lavoro in Spagna parlo lo spagnolo bene.mi propongo come aiuto cucina,lavapiatti,portiere notturno,ecc.sono una persona seria e volenterosa.att risposta grazie

Prima di commentare leggi qui

sprintrade network