Empadronamiento


L’empadronamiento è il documento che sta alla base del (tutto sommato) breve iter burocratico di chiunque decida di trasferirsi in Spagna. Per poter richiedere l’empadronamiento, che altro non è se non l’iscrizione presso l’anagrafe municipale (obbligatoria per legge) è necessario disporre di un domicilio, che può essere tanto una casa di proprietà, come un alloggio in affitto o l’indirizzo della persona che vi sta ospitando nei vostri primi giorni in Spagna.

In ogni caso, per chi decide di stabilirsi in Spagna per periodi medio-lunghi, l’empadronamiento diventa una scelta obbligata, un documento che permette tra le altre cose di:

* avere diritto all’assistenza sanitaria (medico di famiglia)

* avere diritto all’iscrizione dei figli alla scuola pubblica

* avere diritto agli aiuti sociali (paro, l’equivalente del nostro sussidio di disoccupazione)

* richiedere il rimborso della tasse, poiché ai cittadini non residenti viene detratto il 25% di tasse dallo stipendio per i primi 6 mesi di residenza. L’empadronamiento serve per attestare il tempo di permanenza in Spagna e grazie a questo è possibile richiedere il rimborso per le detrazioni in eccesso.

L’empadronamiento va richiesto nell’Oficina de Ayuntamiento (ufficio del comune) del quartiere nel quale abitate e i documenti necessari per richiederlo sono:

* modulo per la richiesta, da richiedere e compilare presso l’ufficio del comune

* fotocopia e originale di un documento valido (passaporto o carta d’identità, per sé ed eventualmente per i propri figli)

* fotocopia e originale del contratto di affitto o dichiarazione firmata del proprietario o del locatario dell’appartamento dove siete alloggiati (meglio se portate anche una copia di un documento di identità del locatario, in questo caso)

Ovviamente ogni cambio di domicilio andrebbe segnalato al municipio del quartiere presso il quale andrete a vivere, richiedendo così il cambio di empadronamiento.

Empadronamiento a Barcellona.

Empadronamiento a Madrid.


7 pensieri riguardo “Empadronamiento”

  1. Sono un ragazzo di 32 anni, vivo in Piemonte, disposto a partire subito per lavorare in qualsiasi località spagnola in pub o come cameriere pizzeria ect., per contatti maonegro78@yahoo.it

  2. tiziano raffaglio italiano voglio lavorare in spagna sulla costa carpentiere muratore specializzato provatemi per credere non problemi vitto e alloggio per contatti mail t.raffaglio@live.it ps disponibile anche a prove senza problemi grazie

  3. a proposito dell’empadronamiento, non so se qualcuno potrà aiutarmi….se io ho l’empadronamiento in un determinato comune e dopo qualche mese decido di tornarmene in Italia, devo comunicare la mia partenza all’ayuntamiento dove avevo richiesto prima l’empadronamiento?

  4. ciao,vorrei sapere se per ottenere l’empadronimiento è obbligatorio avere una residenza!!?? se alloggiassi in un ostello,non potrei ottenerlo??? se ottengo l’empadronimiento ad Alicante,sara comunque valido in altre citta della Spagna?? ciao grazie

  5. Sono uno psicologo e psicoterapeuta italiano. Fra le mie competenze vi sono anche le conoscenze in ambito amministrativo, di europrogettazione, di promozione del turismo, formazione, cultura e lingua italia…..

    Mi piacerebbe fare un’esperienza di lavoro in Spagna.

    Pertanto aspetto proposte….

    saluti
    Antonello

Lascia un commento